Skype: orgoglio estone.

La notizia è recente e ha fatto clamore. Per la “modica” cifra di 8,5 miliardi di dollari il colosso americano Microsoft ha acquistato “l’estone” Skype.

Skype venne sviluppato tra il 2002 ed il 2003 da tre giovanissimi programmatori estoni Ahti Heinla, Priit Kasesalu e Jaan Tallinn e come tutti sanno consente, tra l’altro, di effettuare chiamate telefoniche attraverso internet.

Oggi oltre 170 milioni di utenti nel mondo usano Skype regolarmente. E se la sede legale è rimasta nel tempo nel Lussemburgo, il quartier generale nonché cuore pulsante dell’azienda non si è mai mosso da Tallinn, dove lavorano 400 persone provenienti da tutto il mondo.

Secondo alcuni analisti, l’acquisto di Skype da parte di Microsoft è una naturale conseguenza dell’accordo degli stessi con la Nokia, al fine di progettare “cellulari di nuova generazione” integrati dall’utilizzo di Skype che consentirebbero agli utenti di telefonare gratuitamente ove si trovassero sotto copertura wi-fi.

Una curiosità: presso l’aeroporto internazionale di Tallinn da pochi mesi sono stati installati degli Skype-booth dove i passeggeri in transito possono, nel rispetto della propria privacy, effettuare chiamate audiovisive.

Una risposta a Skype: orgoglio estone.

  1. teresa cutri czezowska scrive:

    the most fantastic ijnvention in the world afret interenet …..
    Teresa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>