Fare Birdwatching in Estonia

birdwatching in EstoniaLe bellezze paesaggistiche, le baie, i promontori, i parchi e la miriade di isole che ne fanno parte, rendono l’Estonia un luogo ideale per dedicarsi al birdwatching, una tra le più amate attività a contatto con la natura.

Il territorio estone è ogni anno meta di milioni di uccelli migratori che si aggiungono alla già ricca fauna aviaria locale, per la quale sono state identificate 330 specie. All’Estonia appartiene, tra l’altro, un record davvero insolito: nel 1999 sono stati avvistati in un solo giorno ben 189 uccelli di specie distinte.

Tra gli uccelli ammirabili tutto l’anno ci sono l’astore, il francolino di monte, il gallo cedrone, il cigno selvatico oltre a varie razze di picchio. A partire da marzo è, invece, possibile ammirare molte specie che rimangono in Estonia fino a ottobre. Tra queste: l’avocetta, il moriglione, il tarabuso e l’airone cenerino.

Nel periodo autunnale si può assistere alla migrazione di uccelli acquatici, gru e rapaci che volano verso il sud. Non mancano infine gli avvistamenti invernali, che includono volatili come l’edredone e l’anatra codone.

Per gli appassionati di birdwatching vengono programmati dei tour della durata variabile tra 1 e 5 giorni. Gli avvistamenti avvengono sempre in gruppi di piccole dimensioni, fino a un massimo di 6 partecipanti.

Tutte le informazioni sul Birdwatching in Estonia, incluso l’elenco degli uccelli presenti nel Paese, sono disponibili sul sito Birding Estonia: www.birding-estonia.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>