Cosa bevono gli estoni

Gli estoni sono dei gran bevitori di caffè. Molti sostengono che questa consuetudine dipenda in gran parte dalle lunghe e buie giornate invernali, in cui gli estoni hanno bisogno di una “spinta in più”. Non a caso, solitamente in Estonia il caffè tende ad essere piuttosto forte. Nella maggior parte dei locali sono serviti anche cappuccino ed espresso.

In seguito alla restaurazione dell’Indipendenza nel 1991, con la conseguente crescita delle possibilità di viaggiare, in Estonia si sono diffuse nuove abitudini, tra cui quella di bere il vino, che si è affiancato alle bevande tradizionali come la birra e la vodka.

Le birre locali più rinomate sono la Saku – della quale è possibile gustare diverse varietà – e la A le Coq.

Anche il consumo di vodka è molto diffuso. Oltre alle qualità nazionali, si possono reperire diverse marche di vodka finlandesi, russe e svedesi.

Tra i liquori più popolari c’è invece il Vana Tallinn, che molti turisti acquistano come souvenir.  Avendo un sapore piuttosto aromatico, il Vana Tallinn non è però apprezzato da tutti i tipi di palato, anche se molti estoni lo considerano la bevanda nazionale per eccellenza.

In diversi pub e wine-bar si possono gustare vini locali a base di frutta. Tra i più diffusi c’è quello al sapore di pera. Nei ristoranti di più alta qualità, non mancano infine carte di vini internazionali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>