L’artigianato in Estonia

L’artigianato in Estonia, ha una lunga e consolidata tradizione. Una notevole valorizzazione di questo settore è iniziata a partire dalla seconda parte del XIX secolo. Nel 1909 a Tartu venne istituito l’ Eesti Rahva Museum che si prefiggeva, tra le varie finalità, quella della tutela dell’artigianato locale. Oggi in tutto il Paese è possibile trovare mercatini, negozi e botteghe contrassegnate con l’insegna Eesti Käsitöö (Artigianato Estone) che offrono una ragguardevole serie di articoli, dai tradizionali manufatti in legno, ai tessuti lavorati a mano.
Un capitolo a parte merita l’ambra del Baltico e le sue finissime lavorazioni, alla quale dedicheremo prossimamente uno specifico post.
Tornando all’artigianato locale, molti dei prodotti che si possono trovare nelle vie dell’ Old Town di Tallinn, vengono proposti sotto forma di souvenir, senza per questo perdere un alto livello di autenticità e in alcuni casi di valore storico. Parecchi di questi articoli sono originari di altre zone dell’ Estonia (dell’isola di Saaremaa e del sud-est del Paese in particolare). Fatta questa doverosa considerazione, a Tallinn, per il visitatore c’è solo l’imbarazzo della scelta. Si trova davvero un po’ di tutto: dalle ceramiche alle coperte, dalle porcellane ai coloratissimi maglioni, dalle candele alle tovaglie, dagli utensili per la cucina alle stampe grafiche.

                     

L’Estonian Folk Art and Craft Union  è un’associazione no-profit fondata nel lontano 1929 a tutela delle tradizioni artigianali locali. Un consiglio: procuratevi presso gli Uffici del Turismo una Tallinn Handicraft Map .

Di seguito, per gli amanti del genere, alcuni posti da non perdere:

Estonian Handicraft House, Pikk 22
Jolleri Handicraft Chamber, Müürivahe 11
Rewill Handcraft Shop, Vene 7
Saaremaa Sepad, Nunne 7

(Fonte: Tourism Tallinn)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>