Leggende estoni. La Dama Bianca di Haapsalu.

Nella baia di Matsalu, che si estende nella parte meridionale della provincia costiera del Läänemaa, sorge la cittadina di Haapsalu, nota per una delle più suggestive leggende dell’Estonia, quella della Dama Bianca.

La leggenda della Dama Bianca (The White Lady) affonda le sue radici nel Medio Evo. Un monaco che viveva nel monastero del Castello Episcopale di Haapsalu si innamorò follemente di una ragazza. A quei tempi per le donne era vietato entrare nel Castello, pena la morte.

Per incontrare la sua amata il monaco la fece, allora, travestire da ragazzo, introducendola nel coro episcopale. Ben presto l’astuto  stratagemma venne però scoperto. Il verdetto del Vescovo fu inflessibile. Il monaco fu rinchiuso nelle segrete fino alla morte. La fanciulla fu murata viva nel Battistero, ai tempi in costruzione. Le urla e i lamenti delle povera giovane si udirono per diversi giorni, fino alla loro definitiva scomparsa.

La tradizione vuole che la ragazza, ad ogni plenilunio di agosto, si manifesti per dimostrare l’immortalità dell’amore.

Questa leggenda è così amata che gran parte degli abitanti di Haapsalu sostengono di aver visto l’immagine bianca della giovane al di là della finestra del Battistero.

In onore di questa commovente storia, ogni anno ad Haapsalu viene organizzato il Festival della Dama Bianca, con un fitto programma di manifestazioni culturali. Al termine degli eventi, pubblico e turisti si recano sotto la leggendaria vetrata del Battistero per assistere a uno spettacolo in cui un’attrice veste i panni della Dama Bianca.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>