Storie di fantasmi estoni

L’Estonia annovera più di mille rocche e castelli, molti dei quali sono legati a storie di fantasmi e leggende misteriose.

Chi è appassionato di soprannaturale può trovare pane per i suoi denti, a partire dall’Old Town di Tallinn. Secondo le tradizioni locali, alcuni degli edifici del centro storico della capitale estone – che per le sue bellezze architettoniche ha ottenuto il titolo di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO – sono considerati infestati dagli spiriti.
A contribuire alla diffusione di queste leggende, sono state senza dubbio anche le vicende storiche che hanno contraddistinto l’Old Town, testimone nel corso dei secoli di azioni eroiche, esecuzioni e torture medievali.

Anche a Pärnu, conosciuta come il centro balneare più importante dell’Estonia, sono più volte fiorite storie su apparizioni e su presunti fenomeni paranormali. Nella vicina cittadina di Tori, gli amanti del genere possono visitare le grotte di Tori Põrgu, note tradizionalmente come casa del Diavolo.

Da non perdere è poi il Castello di Haapsalu, dove, in base a quanto narrano le leggende, nelle notti di agosto, quando c’è luna piena, si manifesta una misteriosa figura femminile, nota come la Dama Bianca (White Lady).

Storie di fantasmi, demoni ed entità paranormali non sono, comunque, assolutamente fuori dal comune in Estonia. Al contrario. Ogni anno, durante il mese di novembre, nel Paese si celebra il cosiddetto Tempo degli Spiriti, momento in cui gli estoni ricordano i propri morti e il proprio passato, mentre, secondo la tradizione, i fantasmi vagano liberamente per la nazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>