La Torre di Paide

Paide è un piccolo centro di poco meno di 10.000 abitanti, a metà strada tra Tallinn e Tartu, considerato il “cuore geografico dell’Estonia”. La cittadina di Paide conosciuta per aver dato nel 1935 i natali al famoso musicista e compositore Arvo Pärt, merita una visita in particolare per la sua antica torre, completamente restaurata e riconvertita a Museo di Storia Estone. La torre è quel che rimane di un castello del XIII secolo andato distrutto e del quale, oltre alla torre, sono rimaste poche rovine. Il museo, articolato in tutti i nove piani della torre collegati tra loro con un moderno ascensore, ripercorre anche attraverso dei video la storia dell’Estonia, dalle origini ai giorni nostri.

Ad ogni piano è stato dato un nome che corrisponde ad un preciso periodo storico.

     

     

Particolarmente interessanti, a mio parere, il primo piano denominato “Tempi Antichi”, dove viene proiettato un breve filmato che illustra il periodo che va dagli albori al 1227, ed il quarto piano denominato “Il periodo dei Re”  che ripercorre la storia locale dal 1561 al 1710, corrispondente alla parte finale del periodo dell’Antica Livonia.

Gli ultimi quattro piani, ugualmente interessanti, sono dedicati al “Periodo degli zar (1710-1917)”, alla “Repubblica d’Estonia (1918-1940), al “Periodo dell’occupazione (1940-1991)”, alla “Nuova indipendenza (dal 1991 ai giorni nostri)” e al “Periodo europeo (dal 2004 ad oggi)”.

     

     

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>